Modena Lino Guanciale: "La mia infinita fine del mondo"

Una donna munita di maschera a gas che si staglia in primo piano davanti ad un dinosauro in bilico tra mare e ghiacci polari visibilmente prossimi allo scioglimento e sullo sfondo il fumo di una probabile esplosione nucleare. E’ questa l’immagine surreale che l'attore e regista Lino Guanciale ha scelto per la locandina de “La mia infinita fine del mondo”, il suo secondo spettacolo da regista, al debutto il prossimo martedì alle 21 allo Storchi di Modena. Prodotto da Emilia Romagna Teatro Fondazione, con la drammaturgia dell’uruguaiano Gabriel Calderon e la traduzione di Teresa Vila. Video Gino Esposito

Gli altri video di Spettacoli