Rock No War, Marco Ligabue e Johnny Larosa suonano con i detenuti

La musica come forma di riscatto, come mezzo attraverso il quale ricostruire la propria vita, uno strumento di cui servirsi per reinserirsi all'interno delle dinamiche sociali esterne al carcere. È questo il principale obiettivo dell'iniziativa, giunta ormai al suo sesto appuntamento, che si svolge presso il carcere Sant'Anna di Modena e che ha come protagonisti i detenuti i quali, grazie all'impegno dell'associazione Rock No War, stanno divenendo passo dopo passo veri e propri musicisti. E ad aiutarli giovedì c'erano anche Marco Ligabue e Johnny La Rosa la cronaca

Gli altri video di Cronaca locale