Pavullo, "Così abbiamo scoperto che Alessandra è stata uccisa dal marito"

Un’emorragia di verosimile origine traumatica e altre ferite sul corpo: sono le indicazioni emerse dall’autopsia nell’inchiesta dei carabinieri sulla morte di Alessandra Perini, casalinga di 46 anni di Pavullo (Modena) deceduta lo scorso primo ottobre dopo un malore. Il marito, Davide Di Donna, fornaio di 50 anni , è stato sottoposto lunedì scorso ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere con l’accusa di omicidio preterintenzionale della donna. Secondo l’ipotesi accusatoria, l’emorragia causa del decesso sarebbe nata in seguito alle lesioni inferte alla 46enne forse dopo una lite scoppiata qualche giorno prima. Il magistrato De Giorgis spiega come hanno proceduto le indagini arrivando a identificare il responsabile di un femminicidio. Video Gino Esposito

Gli altri video di Cronaca locale