Palagano, Buca di Susano: il memoriale delle donne

Sono stati tanti i momenti intensi ieri alla Buca di Susano all’inaugurazione del secondo stralcio del memoriale nato sui resti della povera casa di campagna teatro il 18 marzo 1944 di un’orrenda strage nazifascista che continuò poi a Monchio, Costrignano e Savoniero, con 136 vittime civili inermi. Il primo stralcio era stato presentato il 16 marzo 2019, adesso è l’ora del secondo, che ha portato alla realizzazione della piazza antistante e delle “Luci nel vento”, toccante rappresentazione con 136 luci montate su aste di carbonio ondeggianti nella notte, a perenne ricordo di chi non c’è più. Nell’occasione è stata scoperta la stele realizzata dall’artista Dario Tazzioli che porta incisi i nomi delle vittime della Buca. E la piazza è stata intitolata ad Aude Pacchioni, la partigiana Mimma, presidente provinciale dell’Anpi scomparsa a gennaio a 94 anni. La cronaca

Gli altri video di Cronaca locale