Modena, "You Pol" la app per ragazzi (e non solo) contro bulli e spacciatori

L'istituto Barozzi di Modena scelto come scuola pilota per lanciare e promuovere l'utilizzo di una nuova app contro bullismo e spacco di droga.  Una app che si chiama “Youpol” che si scarica come tutte le altre applicazioni e che permette di interagire direttamente con la polizia. L’uso infatti è come quello di un normale Whatsapp, solo che qui si ha sempre un unico interlocutore, una centrale di polizia dove, in tutta Italia, ovunque si sia, c’è qualcuno che avrà orecchie e cuore per sentire.

Il percorso è facilissimo: si può mandare un messaggio, scritto o anche vocale, si può parlare direttamente con un operatore, si possono mandare foto e video. L’uso della app consente la geo-localizzazione e in breve chi deve intervenire vede la zona da cui si chiama e organizza l’intervento. (Video di Gino Esposito)

LEGGI You Pol. Cos'è e come funziona

Gli altri video di Cronaca locale