Modena, viaggio al direzionale Manfredini in balia di ladri e graffitari

Erbacce. Scritte d’amore, imprecazioni e bestemmie che si sovrappongono sui muretti. Lampioni a pezzi usati come tiro al bersaglio contro la noia. Alla fine delle scale d’accesso in diagonale, la piazzola e il vecchio ingresso in pessime condizioni. Rifiuti ovunque e segni di scasso sulle grate e ai portoni sigillati con la fiamma ossidrica. È un posto spettrale, Alcatraz. Detto anche Il Bunker. Quel gigante di mattoni faccia a vista a più corpi edilizi tra viale Corassori e via Formigina non è più un palazzone che reclude chi ci sta dentro a lavorare, ma un complesso edilizio in abbandono che attira vandali, ladri e graffitari. Video Gino Esposito

Gli altri video di Cronaca locale