Modena, l'arma de "Il Pettirosso" droni contro la strage di caprioli

Salvarli si può il Pettirosso lo sta dimostrando con decine e decine di voli per salvare i piccoli di caprioli che rischiano di essere falciati, o meglio sempre più caprioli vengono falciati perché il mondo agricolo vede sempre con diffidenza le cose nuove in un'agricoltura industrializzata e sempre più meccanizzata a discapito della natura e dei suoi ritmi. Ma anche in questo settore c'è chi prevale ed è lungimirante e chiede la nostra collaborazione agricoltori innamorati di quello che fanno e della natura che le circonda, loro come noi vogliamo fare la differenza e con questo metodo ci si riesce grazie anche a tutti quelli che hanno sostenuto il progetto con poco si salvano i cuccioli di capriolo che può essere ancora sostenuto per potere acquistare un altro drone per controllare aree sempre più vaste in Italia il centro pettirosso è l'unico che fa questo servizio dopo avere visto i risultati che hanno tenuto in Svizzera è in Austria i droni sono stati acquistati Grazie al contributo dei sostenitori del pettirosso Montaggio GIno Esposito

Gli altri video di Cronaca locale