Modena, in ricordo di Marco: non si può morire in bicicletta

Nel pomeriggio di sabato 11 gennaio, a poche ore dal funerale di Marco Salmi, si è tenuta anche una “critical mass” ovvero una biciclettata di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale, organizzata da Fiab e Cuclofficina Popolare, con anche la presenza di rappresentanti di Mo Basta Cemento e del Guernica. Erano in tutto circa duecento i ciclisti che vi hanno preso parte e che hanno pedalato dal Novi Sad fino all’incrocio tra Strada Morane e le vie Brescia e Arquà dove è avvenuto l’incidente mortale. Video Gino Esposito la cronaca

Gli altri video di Cronaca locale