Modena, ecco in azione i furbetti del cashback di Stato

Nonostante le ripetute segnalazioni non si placa il fenomeno dei “furbetti del cashback”, ovvero di chi, per ottenere il “premio” dello Stato, si diverte a fare decine di pagamenti elettronici per pochi centesimi così da aumentare il numero di transazioni. In provincia di Modena, da tempo molti gestori rilevano oltre una transazione al minuto (spesso di pochi centesimi) dai distributori in modalità self. Ne è testimone Giuseppe Di Lillo, gestore dell’impianto Eni a Modena Nord, localizzato sulla tangenziale Luigi Pirandello tra l’uscita 13 e l’uscita 14 che ormai da giorni rileva costantemente tutte le sere dopo la chiusura della stazione di servizio rifornimenti alle pompe automatiche per valori intorno ad un euro, con diverse ripetizioni consecutive, soprattutto dopo le 22. Video di Gino Esposito L'articolo

Gli altri video di Cronaca locale