Debutta a Modena l'affido culturale

«Affido e cultura sono le due parole che hanno convinto me e la mia famiglia a partecipare a questa singolare iniziativa» racconta la signora Mila Lodi, modenese, che è stata abbinata alla famiglia Odoi, di origina ghanese, per il progetto “Affido culturale” e che nei giorni scorsi, presso la sala Oratorio del Palazzo dei Musei, ha firmato il patto con la famiglia affidata alla presenza dell’assessore alla Cultura Andrea Bortolamasi. Il patto tra famiglie prevede un impegno reciproco per lo svolgimento di un anno di attività culturali insieme, Covid permettendo. Video Benito Benevento

Gli altri video di Cronaca locale