Carpi, blitz dei carabinieri nel laboratorio tessile clandestino

I carabinieri a Carpi hanno smantellato un laboratorio tessile abusivo ricavato al piano terra di una palazzina, in via Tiraboschi, e gestito da due cittadini cinesi. insieme ai colleghi del nucleo dell'ispettorato del lavoro, al momento del loro ingresso i militari hanno identificato otto cinesi, tre uomini e cinque donne, i quali stavano lavorando, in silenzio, su alcune forniture di marchi noti. complessivamente sono state conteggiate 26 macchine cucitrici, tutte in funzione. I due gestori sono stati denunciati in procura sia per aver fatto lavorare due cittadini cinesi, entrambi senza permesso di soggiorno, sia per averne occupati in nero altri quattro. sono arrivate sanzioni amministrative per 21.440 euro, così, ed è stato adottato il provvedimento della sospensione dell'attività lavorativa, avendo individuato il 100% dei lavoratori presenti non regolarmente assunti.

Gli altri video di Cronaca locale