Modena, riapre l'anagrafe: in coda ordinati e distanziati dall'occhio elettronico

A provarlo, poco prima dell’apertura, è stato direttamente il dirigente Chiantore:un bel caffè bollente in mano davanti alla porta, proprio sotto l’occhio del termoscanner, e il sistema ha subito segnalato lo “sforamento”: temperatura troppo alta, si prega di tornare indietro. Pochi minuti dopo è stata la signora Noemi, con in tasca il codice YY63, a ripetere l’esperimento: qualche secondo di attesa, e poi il verdetto - trentasei e mezzo - che equivale a un semaforo verde.  Cronache dal primo giorno di apertura all'anagrafe. Video Benito Benevento L'articolo

Gli altri video di Coronavirus l'emergenza a Modena