Palermo: la Dia sequestra la Motoroil e suoi otto distributori di carburante

Beni per un valore complessivo di 9,5 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Direzione investigativa antimafia di Palermo su provvedimento della sezione Misure di prevenzione del tribunale, nell'ambito delle indagini sul mercato ortofrutticolo. La misura patrimoniale ha colpito l'intero capitale sociale della Motoroil srl, intestata a Elisa Di Girolamo, già moglie dell'imprenditore palermitano Antonio Crocco. Sigilli anche a otto impianti di distribuzione di carburante tra le provincie di Palermo, Catania, Caltanissetta, Messina e Trapani.

Gli altri video di beni confiscati