Torino, cellulare e suggeritore per superare l'esame per la patente: smascherata la truffa

Garantivano il conseguimento di patenti di guida a loro connazionali che, conoscendo poco o per nulla la lingua italiana, avrebbero avuto difficoltà insormontabili ad ottenerle attraverso il superamento degli esami di teoria svolti nelle motorizzazioni di tutta Italia. A scoprirlo la polizia di Torino che ha accertato l'esistenza di due organizzazioni composte prevalentemente da cittadini cinesi che si facevano pagare fino a 7 mila euro a patente, a seconda del 'servizio' offerto, che poteva riguardare la sola prova teorica ma anche quella pratica. La truffa è stata scoperta durante una sessione d’esame alla motorizzazione di Torino. I poliziotti al termine della prova, a novembre del 2018, hanno fermato un candidato cinese che l’aveva brillantemente superata e hanno scoperto che l’uomo aveva indossato una parrucca per nascondere sotto i capelli finti un cellulare con cui comunicare con l’esterno e ottenere le risposte giuste. Nove le persone destinatarie di misure cautelari, delle quali due in carcere. L'ARTICOLO Torino. un cellulare nella parrucca all'esame per la patente, smascherata la truffa

Gli altri video di Cronaca