Palermo, in piazza i lavoratori dei call center: "No alle delocalizzazioni"

I lavoratori dei call center siciliani sono scesi in piazza a Palermo per lo sciopero regionale, indetto da Cgil, Cisl e Uil. “Chiediamo regole certe, basta con le delocalizzazioni”, dicono gli operatori che sfilano da piazza Croci fino alla Prefettura, attraversando via Libertà e via Ruggero Settimo.  Al corteo ha partecipato per manifestare solidarietà anche l’assessore comunale al Lavoro, Giovanna Marano.   

di Giorgio Ruta

Gli altri video di Cronaca