Palermo, a 14 anni uccise un uomo: ora prova a rifarsi una vita diventando chef

Nel 2009, a 14 anni, uccise un uomo. Fu complice di due uomini e della moglie della vittima.  Oggi Giuseppe Bono, a dieci anni di distanza, è aiuto chef in un’azienda che fornisce i pasti alle mense di Palermo. Studia anche all’università per diventare educatore. Quell’omicidio non si può cancellare, ma lui dice: “Dopo ho fatto scelte precise e grazie al mio passato aiuterò altri ragazzi”.

Intervista di Romina Marceca e Giorgio Ruta

Gli altri video di Cronaca