Napoli, proteste contro il lockdown davanti alla Regione

Devastazioni e bombe carta esplose a Napoli durante una manifestazione contro il lockdown regionale annunciato dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Scontri tra i manifestanti e le forze dell'ordine, scene di guerriglia sul lungomare e in via Santa Lucia, sede della Regione a partire dalle 23, mentre scattava il coprifuoco totale in vigore proprio da quest'oggi. I manifestanti hanno rovesciato cassonetti, distrutto transenne ed esploso petardi. Le forze dell'ordine hanno risposto con numerosi fumogeni. Scontri e proteste sono ancora in corso. Disordini anche nella parte alta di Santa Lucia. I manifestanti "no" lockdown hanno lanciato anche bottiglie e sampietrini. Le auto in sosta sono state colpite con catene e i cassonetti rovesciati. Diverse le frange dei manifestanti che si stanno muovendo in maniera autonoma.
 
Bianca De Fazio

Gli altri video di Cronaca