Migranti, gommone davanti alla Libia. Open Arms: "È un crimine che nessuno intervenga"

C'è un gommone bianco nel Mediterraneo di cui nessuno vuole occuparsi. Lo ha avvistato l'aereo di Sea Watch Moonbird: ci sarebbero circa dieci persone a bordo, tra cui bambini, e si troverebbe a 45 miglia dalle coste della Libia. L'equipaggio del velivolo ha comunicato la posizione ufficialmente ai centri di soccorso del paese nordafricano, di Malta e dell'Italia. Nessuno dei tre ha dato disponibilità a intervenire e così, intorno alle 13 e 30, l'aereo di Sea Watch ha girato la segnalazione a Open Arms che stava rientrando verso Palermo, dopo aver trasbordato su una motovedetta maltese i migranti salvati sabato. L'imbarcazione della ong spagnola, che è a circa 14 ore dalla ultima posizione conosciuta del gommone, ha invertito la rotta per poter tentare di soccorrere le persone. "È un crimine che nessuno intervenga, sapendo che ci sono vite in pericolo", dice Anabel Montes, capo missione dell'imbarcazione di Proactiva.
 
Video di Giorgio Ruta

Gli altri video di Cronaca